Sei qui: Home Eventi e News Progetto LIFT

Progetto LIFT

PDF Stampa E-mail

LIFT - Lavoro Immigrazione Formazione Tirocini
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove il progetto LIFT - Lavoro Immigrazione Formazione Tirocini - finanziato con fondi a valere sul Fondo di Rotazione per la Formazione Professionale e l’accesso al Fondo Sociale Europeo.

Il progetto, attuato da Italia Lavoro SpA, intende promuovere la realizzazione di misure e servizi per l’inserimento lavorativo di immigrati extracomunitari, in particolare titolari e richiedenti protezione internazionale, presenti sul territorio nazionale, per migliorare la loro condizione sociale ed occupazionale e contrastare fenomeni di sfruttamento, lavoro nero ed esclusione sociale.

I percorsi di politica attiva del lavoro che si intendono promuovere sono finalizzati alla formazione e qualificazione delle competenze e all’occupazione dei destinatari attraverso la realizzazione di tirocini e prevedono sia l’erogazione di un contributo agli enti promotori che una indennità di frequenza ai destinatari per la partecipazione al percorso.

Destinatari
I destinatari dei tirocini sono i cittadini immigrati extracomunitari, con particolare riferimento ai richiedenti e titolari di protezione internazionale (status di rifugiato, protezione sussidiaria, protezione umanitaria) presenti sul territorio nazionale.

Condizioni per l’attivazione dei tirocini
Per ciascun percorso di tirocinio dovranno essere rispettate le seguenti condizioni:
• i percorsi dovranno essere realizzati in conformità con la normativa nazionale e regionale di riferimento in materia di tirocini formativi;
• le attività valide ai fini dell’indennità di frequenza non potranno durare più di 5 mesi;
• il tirocinio potrà avere una durata sino ad un massimo di 30 ore settimanali; inoltre le ore di frequenza non potranno superare le 6 ore giornaliere

Soggetto promotore
AFOL Sud Milano

Importo delle doti
L’importo della dote è stato determinato nella misura massima di € 5.000,00, ripartito in due componenti: un’indennità di frequenza per i destinatari dei percorsi di tirocinio e un contributo al costo dell’erogazione dei servizi di politica attiva per i soggetti promotori. Il contributo a favore del soggetto promotore potrà essere riconosciuto solo ed esclusivamente a condizione che il beneficiario – a conclusione del percorso di tirocinio e comunque entro e non oltre 60 giorni – dimostri l’avvenuta instaurazione nei confronti del tirocinante di un rapporto di lavoro di durata non inferiore a 6 mesi, nelle forme previste dall’Avviso.

Informazioni
I soggetti interessati potranno inviare quesiti e richieste di informazioni all’indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Navigando in questo sito accetti l’uso di cookie utilizzati in modo anonimo ai fini del tracciamento e del rilevamento statistico .