Personale della scuola con contratto in scadenza

PDF Stampa E-mail
Adempimenti per l'acquisizione dello stato di disoccupazione da parte del personale scolastico con contratto in scadenza nell'estate del 2016.
In vista della prossima chiusura dell'anno scolastico 2015/2016, il personale della scuola con contratto in scadenza, avente titolo alla percezione della Nuova Assicurazione Sociale per l'Impiego (NASpl), è tenuto a rilasciare la Dichiarazione di Immediata Disponibilità (DID) e a sottoscrivere il Patto di Servizio Personalizzato (PSP) per confermare il proprio stato di disoccupazione, ai sensi degli artt. 19, 20 e 21 del D.Lgs. 150/2015.
Per assolvere a tali adempimenti, in Lombardia non è necessario rivolgersi esclusivamente ai Centri per l'Impiego (CPI). La persona, residente e/o domiciliata in Regione Lombardia, si può avvalere di tutta la rete degli operatori pubblici e privati accreditati ai servizi al lavoro.

Di seguito, si descrive l'iter da seguire:

1) RICHIESTA DI NASPl ALL'INPS: la persona disoccupata avente diritto all'assegno NASpl deve presentare l'apposita domanda all'INPS in via telematica, anche con il supporto di soggetti a ciò abilitati (es. Patronati);

2) RILASCIO DELLA DID: la domanda di NASpl resa dall'interessato all'INPS equivale al rilascio della DID e consente all'INPS di dare avvio all'erogazione del sostegno al reddito.
La persona dovrà registrarsi sul sistema informativo di Regione Lombardia - GEFO, inserire gli estremi della domanda di prestazione (data e protocollo) e, contestualmente, scegliere l'operatore accreditato con cui sottoscrivere il PSP.
Tale registrazione può essere svolta in autonomia oppure con il supporto di soggetti abilitati (operatori pubblici e privati accreditati ai servizi per il lavoro, o presso i patronati). L'elenco completo degli operatori accreditati, pubblici e privati, è consultabile sul sito di Regione Lombardia al link:
www.doteunicalavoro.regione.lombardia.it/catalogo/catalogo/index

3) SOTTOSCRIZIONE DEL PSP: il D.Lgs. 150/2015 prevede che i beneficiari di NASpl, entro 15 giorni dalla data della domanda presentata all'INPS, prendano contatti con l'operatore per la sottoscrizione del PSP (Patto di Servizio Personalizzato). Tali termini non sono ad oggi perentori.
La persona dovrà quindi contattare l'operatore scelto • anche via e-mail • per definire la data per la sottoscrizione del PSP. L'operatore calendarizzerà la data per la stipula del PSP nel quadro della propria programmazione delle attività e ne darà comunicazione via mail all'interessato.
Nel caso in cui, entro la data prevista per l'appuntamento, il lavoratore interessato abbia trovato nuova occupazione, dovrà darne tempestiva comunicazione all'operatore. Qualora invece il lavoratore sia ancora privo di occupazione, ai sensi di quanto prescritto dall'art.21 D.Lgs. 150/2015 in ordine agli obblighi di attivazione dei beneficiari di sostegno al reddito, è tenuto a presentarsi alle convocazioni.
La procedura indicata può essere attivata solo a rapporto di lavoro terminato.
Scarica qui il manuale in PDF per poter accedere autonomamente al sistema informativo regionale GEFO.
In caso di problemi di autenticazione sul sistema informativo regionale contattare il NUMERO VERDE 800.131.151 oppure inviare una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

Navigando in questo sito accetti l’uso di cookie utilizzati in modo anonimo ai fini del tracciamento e del rilevamento statistico .