AFOL Sud Milano premiata quale Ente virtuoso nell'ambito del Piano provinciale EMERGO per l'inserimento lavorativo di disabili

PDF Stampa E-mail

AFOL Sud Milano premiata quale Ente virtuoso nell'ambito del Piano provinciale EMERGO per l'inserimento lavorativo di disabili

Milano, 4 aprile 2011 - Si è svolta questa mattina nella Sala degli Affreschi di Palazzo Isimbardi la Cerimonia di Premiazione delle Aziende e degli Enti che si sono contraddistinti per l'impegno finalizzato all'applicazione della legge 68/99 sulle politiche per l'inserimento lavorativo dei disabili.

Nell'ambito di questa manifestazione la Provincia di Milano ha premiato AFOL SUD MILANO quale Ente che si è contraddistinto per l'impegno finalizzato nella piena attuazione della legge 68/99. Con AFOL SUD MILANO sono state premiate le aziende partner in progetti di inserimento lavorativo di disabili:
UNIVERSITA' CATTOLICA - Partner: Afol Sud Milano
IKEA ITALIA RETAIL - Partner: Afol Sud Milano
MANPOWER - Partner: Afol Sud Milano

In occasione della cerimonia è stato presentato il volume "Cambiare Passo. L'inserimento delle persone diversamente abili tra innovazione delle politiche e cambiamenti istituzionali". La ricerca prende in esame il biennio 2007/2009 di EMERGO (Esperienze, Metodologie, Risorse che Generano Opportunità), il Piano provinciale per l'occupazione dei disabili, proprio perché questa edizione è stata uno dei principali banchi di prova del ridisegno gestionale e istituzionale delle politiche attive del lavoro attuato dalla Provincia di Milano.
Risale a questo periodo il decentramento di gran parte delle funzioni gestionali delle politiche sulla disabilità che la Provincia sviluppa sul territorio, investendo di tale compito le Agenzie per la Formazione, l'Orientamento e il Lavoro (AFOL), chiamate a rendere gli interventi più vicini alle persone, alle famiglie e alle imprese, e maggiormente rispondenti ai bisogni, oltre che alle caratteristiche e alle opportunità proprie, dei diversi territori.

In questo biennio sono stati realizzati quasi 340 progetti con un impegno economico di oltre 12 milioni di euro e il coinvolgimento delle AFOL, delle altre strutture pubbliche che fanno capo alla Provincia di Milano, di una sessantina di soggetti privati e del privato sociale, e di un numero ben superiore di imprese coinvolte nei progetti di inserimento lavorativo dei disabili.

 

Navigando in questo sito accetti l’uso di cookie utilizzati in modo anonimo ai fini del tracciamento e del rilevamento statistico .